Come Sono le Ragazze Cinesi a Letto: 8 Miti e Verità

C’è tanto curiosità intorno al come sono le ragazze cinesi a letto, un insieme di leggende metropolitane e di verità che si mescolano fra loro portando ad un niente di fatto.

La verità, come sempre, non può essere univoca, anche perché c’è molta differenza fra le varie generazioni, così come fra coloro che vivono in città e nelle zone rurali della Cina. 

Discorso ancora diverso per coloro che sono immigrate, magari nate e cresciute proprio in un altro Paese. 

Pur generalizzando, siamo qui per dare una risposta al come sono le donne cinesi al letto. Per questo ti proponiamo un simpatico vero e falso su quelle che sono le dicerie più comuni sull’argomento. 

Ecco come procederemo:

  • Come sono le ragazze e le donne cinesi a letto: vero o falso?
    • Il sesso in Cina è sacro
    • I rapporti prematrimoniali non sono ammessi
    • Le ragazze cinesi sono “strette”
    • Hanno la vagina orizzontale
    • Sono fredde e poco passionali
    • Sono molto “generose” nei confronti del partner
    • Dopo il matrimonio, niente (o quasi) sesso

Come sono le donne cinesi a letto: vero o falso?

Pronti a saperne di più su come sono le ragazze e le donne cinesi a letto? Andiamo!

1. Il sesso in Cina è sacro

Vero. 

Se parliamo della sessualità vista in ottica taoista, allora sì, il sesso è per davvero sacro. 

Infatti, il sesso viene inteso come l’unione dello Yin e dello Yang, che sprigiona l’energia sessuale e genera il perfetto equilibrio. 

Sempre seguendo la filosofia taoista, il sesso è altresì un mezzo per avvicinarsi all’immortalità, incrementando la longevità ed il benessere proprio grazie all’energia vitale che riesce a produrre. 

Oggi, però, specie nelle nuove generazioni, il sesso viene considerato più alla maniera occidentale, dunque come nient’altro che un’intimità di coppia.

2. I rapporti prematrimoniali non sono ammessi

Vero. 

Anche questa affermazione è vera. Se hai già letto il nostro articolo sulle donne cinesi da sposare, sai già che la cultura sponsale in Cina ha un valore altissimo: le donne che non si maritano entro i 28 anni sono considerate avanzi della società. 

Dunque, i rapporti prematrimoniali non sono ammessi proprio per evitare che il potenziale partner possa avere intenzioni poco serie e cercare solo sesso occasionale. 

Allo stesso modo, una ragazza non più vergine può essere considerata come di “seconda mano” e non essere una sposa papabile. 

Anche qui, fanno eccezione le nuove generazioni, più libere e disinibite.

3. Le ragazze cinesi sono “strette”

Vero. 

Come precisa la rivista scientifica Focus, tutte le vagine sono diverse. 

La conformazione del canale vaginale delle cinesi, e delle donne asiatiche in generale, è tendenzialmente più stretta, ma soprattutto più corta.

Si tratta di una struttura anatomica normale, che non implica alcun problema di tipo sessuale, anche perché il canale vaginale tende ad adattarsi alle dimensioni del pene. 

Nei soggetti maschili più dotati, può anche offrire una sensazione genitale particolarmente avvolgente, se lei è ai primissimi rapporti.  

Chiaramente, se lei ha già una vita sessuale molto attiva o ha già avuto uno o più figli naturali, è ovvio che la vagina sia più elastica, mentre il canale resta comunque più corto. 

4. Sono fredde e poco passionali

Falso. 

La sessualità sana deve essere vissuta come un gioco di piacere e complicità, cosa che hanno sicuramente capito le più recenti generazioni di cinesi. 

Tale diceria nasce dalla riservatezza delle cinesi, che le fa apparire fredde e distaccate, ma ciò non vuol dire che questo comportamento sia univoco anche a letto. 

Poi, è ovvio che c’entri molto il carattere della singola persona e che non si possa generalizzare: così come esistono le italiane fredde e poco passionali, così possono esserci anche le cinesi. 

5. Hanno la vagina orizzontale

Falsissimo. 

Non esistono le vagine orizzontali, in nessuna donna al mondo. 

Così come si legge su Repubblica, a mettere in giro questa diceria fu il naturalista francese George Cuvier in un trattato del 1816, anche se dopo qualche decennio smentito venne platealmente. 

Ma le leggende metropolitane su come sono le donne cinesi a letto sono due a morire, si sa. 

6. Sono molto “generose” nei confronti del partner

Vero. 

Pur tralasciando i singoli casi, possiamo dire che le ragazze cinesi amano soddisfare il proprio partner, spesso mettendo il piacere di lui dinanzi al proprio. 

Qui c’entra molto il retaggio culturale antico, una forma mentis secondo la quale la donna vive in funzione dell’uomo e dei suoi desideri. Ma ciò non vuol dire che il sesso sia un obbligo o un copione da seguire o, almeno, non è così ai giorni nostri.

Semplicemente, se sai come comportarti con una ragazza cinese e si instaura un certo tipo di chimica, lei tenderà a dimostrarti tutte le sue doti migliori sotto le lenzuola.

7. Dopo il matrimonio, niente (o quasi) sesso

Vero e falso.

Se parliamo di una donna cinese in Italia, che dunque vive qui ed ha mutuato i modi di fare occidentali, possiamo dire che è assolutamente falso. 

Se invece parliamo di coppie cinesi, allora è probabile che sia così. Purtroppo, soprattutto nelle zone rurali e nelle persone che sono di lì originarie, il sesso viene visto come un tabù del quale non parlare, come un qualcosa destinato alla sola procreazione e che non deve dare piacere o essere atteso. 

In realtà, quello che manca è la corretta informazione sull’argomento, ma anche la comunicazione fra partner, che impedisce alla coppia di superare certe barriere ataviche imposte dalla cultura e dalla società e godere dell’intimità in maniera soddisfacente e piena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su